Equivalenza in Spagna per professioni non regolamentate

Home » Traduzioni » Equivalenza in Spagna vs. Omologazione
In questo articolo abbiamo deciso di parlarti dell’equivalenza in Spagna per le professioni non regolamentate visto che spesso si confondono i due termini.

Come abbiamo visto negli articoli Omologazione, traduzione e consulenza per l’Omologazione in Spagna, e anche in Omologare le Professioni Sanitarie, conseguire l’omologazione significa conseguire l’abilitazione all’esercizio di una professione. Infatti non si può omologare in Spagna un titolo di studio che non da accesso diretto a una professione.

Come far valere allora in Spagna una laurea conseguita in Italia? Te lo spieghiamo subito: con l’equivalenza.

Equivalenza in Spagna

Cosa comporta richiedere l’equivalenza in Spagna

Come dicevamo, “equivalenza del titolo di studio” e “omologazione della professione in Spagnasono due cose diverse. La pratica è molto simile ma ora ti spieghiamo le differenze.

L’equivalenza in Spagna va richiesta al Ministerio de Educación, Cultura y Deporte quando la laurea che hai conseguito in Italia non da accesso a una professione regolamentata. Vale a dire, se sei laureato, ad esempio, in Lingue e Letterature Straniere, in Traduzione e Interpretazione, in Matematica, Filosofia, Lettere, Scienze Motorie, e, in generale, in displine umanistiche, per queste lauree non è istituito un ordine professionale e di conseguenza NON è indicato richiedere l’omologazione bensì l‘equivalenza del titolo in Spagna.

Cosa comporta l’equivalenza? Con l’equivalenza non viene riconosciuta la professione ma la formazione, ovvero il livello accademico raggiunto rispetto al titolo spagnolo di Grado o di Master.

L’equivalenza, dunque, non abilita all’esercizio della professione. Serve a fare un corso di postgrado, per l’esempio un Master in Spagna.

OMOLOGAZIONE TITOLO IN SPAGNA

Non essendo possibile l’omologazione per queste tipologie di lauree, un’alternativa possibile, seppur più lunga, consiste nel riconoscimento degli esami per conseguire una laurea spagnola (un titolo di Grado), mediante la convalida parziale degli studi e dei crediti ECTS e successiva iscrizione al Master (quando il Master sia un requisito in Spagna per l’abilitazione professionale).

Con l’equivalenza si ottiene il riconoscimento di un livello accademico in una determinata branca del sapere, a seconda della formazione del candidato.

Quali sono i documenti necessari per iniziare la pratica di Equivalenza in Spagna

I documenti per conseguire l’equivalenza in Spagna sono sostanzialmente gli stessi che per l’omologazione:

  • Copia conforme della carta d’identità (senza traduzione)
  • Traduzione Giurata del Diploma di Laurea o del certificato di laurea senza esami
  • Traduzione Giurata del Supplemento al Diploma, detto “Supplement” (con gli esami e i crediti formativi universitari trasformati in ECTS).

Prima di procedere con la traduzione giurata in vista dell’Equivalenza in Spagna, consigliamo di passare dalla Prefettura per l’apposizione del timbro di Apostille dell’Aja sui tuoi due certificati. L’apostilla sostituisce il visto del consolato, per cui una volta apostillati l’originale del supplement e la copia conforme del diploma di laurea o certificato equivalente,  potrai inviare direttamente la documentazione in Spagna con la domanda di Equivalenza.

Per approfondire ancora: omologazione titolo in Spagna

A Traduzionispagnolo.com possiamo fornirti il servizio di traduzioni ufficiali in spagnolo per l’equivalenza in Spagna del tuo titolo di studio. Siamo traduttori giurati.

Preferisci telefonarci? Puoi farlo chiamando al +39 335 319762
Potrebbe anche interessarti:

Contattaci

Non esitare a metterti in contatto con noi per altre informazioni.
Prato della Valle, 105  35123 Padova (Italia)

Se stai pensando di richiedere l'equivalenza in Spagna, contattaci senza impegno

©Traduzionispagnolo.com® è un marchio di Giuritrad® di M.J. Iglesias. | Tutti i diritti riservati. | P.IVA/VAT: IT03977090285 | privacy policy