La traduzione assistita: cosa sono i CAT Tools?

Home » Traduzioni » Traduzione assistita

Nel mondo della traduzione professionale è molto comune sentir parlare di strumenti di traduzione assistita o di CAT Tools.

Come vedremo, la traduzione assistita è qualcosa di diverso dalla traduzione automatica. Approfondiremo quest’ultima in un’altro articolo, ma intanto ti possiamo anticipare molto semplicemente che i software di traduzione automatica automatizzano la traduzione, senza l’intervento umano, mentre gli strumenti di traduzione assistita automatizzano i processi e sono utili sopratutto per le traduzioni tecniche.

Traduzione Assistita e CAT Tools

Cos’è la Traduzione Assistita (Translation Memory in inglese) 

Con il termine traduzione assistita, dall’inglese “Computer Assisted Translation” o “Computer Aided Translation” si intende un insieme di strumenti informatici molto utilizzati dai traduttori professionisti o dalle agenzie di traduzioni per facilitare e velocizzare alcuni compiti vincolati al processo di traduzione.

Con l’ausilio di questi sofware di traduzione assistita – detti CAT Tools – il traduttore può creare banche di dati terminologiche, comunemente chiamate “memorie di traduzione” o TM (Translation Memory), utilizzate nella traduzione professionale, soprattutto per la traduzione tecnica, per la localizzazione web e software, ma non solo. 

SCONTI INTERESSANTI PER GRANDI VOLUMI DI TRADUZIONI

CON LA TRADUZIONE ASSISTITA RISPARMI TEMPO E DENARO

Come funzionano i software di traduzione assistita

Durante il processo traduttivo vengono inserite man mano dal traduttore, all’interno di un programma, le traduzioni di vari frammenti di testo a senso compiuto, chiamati in linguaggio tecnico “segmenti“.

Un documento, all’interno del software, è composto dai segmenti originali e dai segmenti tradotti o ancora da tradurre. Tali segmenti tradotti, assieme ai segmenti di testo nella lingua originale di partenza, vengono salvati man mano nel database e prossono essere recuperati successivamente.

Inoltre, attraverso i programmi di traduzione assistita e attraverso le memorie di traduzione, il traduttore può selezionare nel documento i termini tecnici più ricorrenti, salvarli in un glossario o in un lexicon e recuperarli in futuro o nello stesso progetto di traduzione.

I programmi di traduzione assistita servono, in sostanza, anche a creare glossari terminologici di vario tipo. I migliori: Atril Déjà Vu X3, SDL Trados Studio, MemoQ.

La traduzione assistita, un buon alleato del traduttore nella traduzione di manualistica tecnica

La traduzione assistita è una strategia molto valida, in particolare per la traduzione di manuali tecnici o libretti di istruzioni che presentano una certa ripetitività. Il software, infatti, è in grado di “ricordare” intere porzioni di testo già tradotto e salvato e ripresentarle in un nuovo contesto.

Ovviamente, sta al traduttore decidere se riutilizzarle o modificarle perché non più adeguate al contesto attuale.

I vantaggi nell’uso di strumenti di traduzione assistita

Usare le memorie di traduzione rappresenta una grossa chance sia per il traduttore che per i clienti. Il traduttore può consegnare un lavoro più curato nei particolari e di maggior qualità, risparmia tempo e può consegnare la traduzione in tempi molto più veloci. Il cliente invece risparmia denaro, perché le ripetizioni di segmenti unici riscontrati nel testo si pagano a una tariffa inferiore. Altri vantaggi:

Analisi del testo per calcolare il numero di ripetizioni

Dal testo viene conteggiato il volume totale di testo da tradurre e le eventuali ripetizioni. Lo strumento di traduzione assistita aiuta a formulare più precisamente il preventivo.

Revisione facilitata

Usare la traduzione assistita è un buon metodo per verificare che la traduzione sia completa. All’interno del software non è possibile saltare righe.

Facile esportazione del formato

il formato del documento generale viene proposto in maniera identica nella traduzione. Un grande vantaggio per formattazioni complesse, come quelle delle presentazioni Power Point, ad esempio, o di manuali tecnici impostati con Indesign.

Uniformità linguistica

Con un solo clic il traduttore che usa la traduzione assistita può vedere in precedenza come ha tradotto un singolo termine.

Elaborazione di glossari

Lavorare con una memoria di traduzione, e in generale con software di traduzione assistita, consente di creare glossari personalizzati su misura di ogni singolo cliente e di utilizzare la terminologia prescelta.

Molti formati diversi

I  CAT Tools possono lavorare con una grandissima varietà di formati: file Word, Excel, Power Point, Indesign, alcune tipologie di PDF, ecc.

Costi più contenuti delle traduzioni

In effetti, come detto in precedenza, nella traduzione tecnica di manuali o cataloghi si riscontra solitamente molta ripetitività. Le ripetizioni di segmenti e coincidenze 100% si pagano a una tariffa più contenuta.

Potrebbe anche interessarti:

Contattaci

Non esitare a metterti in contatto con noi per altre informazioni.

Prato della Valle, 105  35123 Padova (Italia)

Di cosa hai bisogno? Raccontaci il tuo progetto

©Traduzionispagnolo.com® è un marchio di Giuritrad® di M.J. Iglesias. | Tutti i diritti riservati. | P.IVA/VAT: IT03977090285 | privacy policy